Prodotti difettosi

Cosa accade nel caso in cui un televisore appena acquistato scoppi e causi un danno fisico al consumatore che lo ha acquistato?
Cosa accade se, mentre un consumatore apre una lattina di una bibita gassata, questa esploda, causando un danno estetico al consumatore?
Il consumatore puo' essere risarcito per il danno fisico?
E se il prodotto ha causato un danno ad altri beni materiali di proprietà del consumatore, quest'ultimo puo' essere risarcito anche per questi danni?
Questo è il problema della responsabilità del produttore per prodotto difettoso.
Quando un prodotto difettoso causa un danno al consumatore, la legge ritiene il produttore responsabile e lo obbliga a risarcire il danno subito dalla persona del consumatore, ed in particolare ipotesi anche ai beni di sua proprietà.
Il problema della responsabilità del produttore è una tematica strettamente collegata a quella della sicurezza dei prodotti: una qualità che si richiede ad ogni prodotto industriale, quale che sia l'uso cui è destinato con la possibilità di essere usato in condizioni di sicurezza senza pregiudizio per l'integrità fisica e per i beni dell'utente.
Un prodotto difettoso è, come recita l'art. 117 del Codice del Consumo un prodotto che non offre la sicurezza che il consumatore si deve legittimamente attendere, tenuto conto di tutte le circostanze tra cui ad esempio il modo in cui il prodotto è stato messo in circolazione, la sua presentazione, le sue caratteristiche palesi, le istruzioni e le avvertenze fornite, ecc.. .
E' importante ricordare che e' nullo qualsiasi patto che escluda o limiti la responsabilità del produttore per i danni da prodotto difettoso.
Qualora il consumatore abbia contribuito a causare il danno, la responsabilità del venditore è attenuata in proporzione al grado di colpa del consumatore (se il prodotto è stato utilizzato dal consumatore senza le dovute precauzioni, il risarcimento dovuto sarà proporzionalmente dimunuito).
Inoltre, qualora il consumatore abbia utilizzato il prodotto pur a conoscenza del difetto, il produttore non sarà responsabile, né dovrà risarcire il danno.