Locazioni

La locazione è un contratto con il quale una parte - il locatore- si obbliga a far godere all'altra - locatario o conduttore- una cosa mobile o immobile per un certo periodo di tempo in cambio di un determinato corrispettivo. La disciplina del contratto di locazione è contenuta nel codice civile agli artt. 1571 e ss.
La durata della locazione non può eccedere il trentennio e se superiore ai nove anni costituisce atto di straordinaria amministrazione che pretende la forma scritta ed è soggetto a trascrizione.
Il locatore ha diverse obbligazioni, come si evince dall'art. 1575 c.c. , tra cui ad es. consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione oppure garantire il pacifico godimento della cosa.
Anche il conduttore dal suo canto ha delle obbligazioni come servirsi della cosa locata con la diligenza del buon padre di famiglia restituendola al termine del contratto nello stesso stato in cui è stata consegnata, e naturalmente adempiere con il pagamento puntuale del canone di locazione.
Tra i vari contratti di locazione bisogna poi distinguere che si tratti di uso abitativo e meno, di contratto transitorio per studenti universitari o ancora di contratto di locazione uso vacanze. In tutti questi casi oltre alla disciplina degli artt. 1571 e ss del codice civile interverranno anche le relative singole leggi speciali.