Glossario del consumatore

In questa sezione trovate una lista dei principali termini utilizzati nel sito accompagnati da una breve descrizione del significato e del campo di utilizzo.
Il glossario è in fase di continuo aggiornamento. Potete eventualmente suggerire l’inserimento di nuovi termini riguardanti il tema del consumerismo scrivendo a sardegnaconsumatore@regione.sardegna.it

v
Vendite di liquidazione
Con il termine “vendite di liquidazione” si fa riferimento alle vendite effettuate dal commerciante al fine di eliminare in breve tempo tutte le proprie merci, a seguito di cessazione dell'attività commerciale, cessione dell'azienda, trasferimento dell'azienda in altro locale, trasformazione o rinnovo locali.
Vendite straordinarie
Sono le vendite di liquidazione, le vendite di fine stagione, e le vendite promozionali nelle quali il commerciante offre condizioni favorevoli di acquisto dei propri prodotti.
Venditore di pacchetti turistici
E' il soggetto che vende o si obbliga a procurare pacchetti turistici, verso un corrispettivo forfetario
Vizi
E' definito vizio qualunque anomalia o difetto materiale della cosa compravenduta, formatosi nel corso del processo di produzione o formazione o fabbricazione (per questo si dice che il vizio è genetico). Nelle vendite tra consumatori o tra professionisti, la scoperta del vizio attribuisce al compratore il diritto alla garanzia legale, ovvero il diritto di chiedere a sua scelta al compratore la riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. Per far valere la garanzia, il compratore entro 8 giorni dalla scoperta deve denunziare i vizi al venditore (nel senso che deve comunicargli in che cosa consistono). La denunzia può essere fatta in qualsiasi forma (anche telefonica, ma è opportuno che sia fatta in forma scritta - raccomandata A/R - per averne la prova). Entro un anno dalla consegna deve agire in giudizio per ottenere il rimedio richiesto. Nelle vendite tra un consumatore e un professionista la nozione di vizio è compresa in quella di difetto di conformità, ai fini della relativa garanzia.