Domanda: 

Può la banca modificare il tasso e le altre condizioni di contratto?

 
Risposta: 

La banca può unilateralmente modificare le condizioni di contratto e, attenzione, non apportare nuove clausola non contenute originariamente nel contratto, ma il consumatore ha il diritto di recedere senza spese e di ottenere l’applicazione in sede di liquidazione del rapporto, delle condizioni precedentemente applicate.