Domanda: 

Ho perso il mio libretto di risparmio della banca. Cosa fare in caso di smarrimento o furto del libretto?

 
Risposta: 

In caso di smarrimento o sottrazione di un libretto di risparmio nominativo, l’intestatario o chiunque dimostri di avervi diritto, al fine di ottenerne il duplicato, deve fare una denuncia dei fatti accaduti presso la filiale bancaria o postale di riferimento. Ricevuta la denuncia, l’istituto appone un avviso in cui diffida l’ignoto detentore a farne consegna o a notificare la propria opposizione entro 90 giorni dalla pubblicazione dell’avviso. Se nei 90 giorni utili per proporre opposizione il titolo non viene recuperato, il denunciante ha il diritto di ottenere dall’istituto emittente il rilascio del duplicato. Se ad essere smarrito, è un libretto di deposito al portatore, il denunciante, entro 15 giorni dalla presentazione della denuncia, deve presentare un ricorso al Presidente del Tribunale (dove fa capo giuridicamente la filiale bancaria di riferimento), corredato da tutte le prove che ne dimostrino il possesso e allegando copia della denuncia di furto/smarrimento all’autorità giudiziaria.
La presentazione dell’istanza richiede il pagamento di una marca da bollo di € 8,00 ed il versamento del contributo unificato nella misura di € 77,00. Il contributo unificato può essere pagato presso le tabaccherie;
Una copia in carta libera del ricorso deve essere trasmessa, a cura del ricorrente, all’istituto bancario o postale presso il quale il libretto è pagabile, mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.
Se il Presidente ritiene attendibili i fatti esposti e convincenti le prove addotte dal ricorrente, emette un decreto con cui pronuncia l’inefficacia del libretto e autorizza l’istituto emittente a rilasciarne un duplicato (decreto di ammortamento).
Il decreto di ammortamento deve essere notificato dal ricorrente all’istituto bancario o postale. Quindi, trascorso il termine di 90 giorni senza che sia stata proposta opposizione, l’interessato deve farsi rilasciare dalla cancelleria del tribunale una certificazione attestante la circostanza della mancata opposizione, e col suddetto certificato, potrà ottenere dall’istituto il duplicato del libretto.