Domanda: 

Ho acquistato una casa che si trova in un condominio, l’amministratore pretende che paghi le spese condominiali relative al periodo precedente all’acquisto, è corretto?

 
Risposta: 

Il nuovo proprietario risponde nei confronti del condominio anche per le spese non pagate e dovute per il periodo precedente all’acquisto. Chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato, in solido con il precedente condomino, al pagamento dei contributi concernenti l’anno in corso e quello precedente. Pertanto l’amministratore può chiedere a chi gli subentra al condomino venditore, diventando così il nuovo condomino, le spese condominiali relative al periodo precedente il trasferimento di proprietà. Prima del contratto definitivo occorre verificare dunque con l’amministratore se sono state pagate tutte le spese condominiali fino al momento dell’atto ovvero avere il conteggio di quelle dovute fino a quel momento per effettuare il relativo conguaglio con il venditore.