Domanda: 

Ho acquistato un set di creme per il viso da un sito internet. Nella e-mail di conferma c'era scritto che i prodotti sarebbero stati recapitati nell'arco di una settimana, ma sono passati quaranta giorni e non ho ancora ricevuto nulla, nonostante la somma pattuita sia già stata prelevata dalla mia carta di credito. Cosa posso fare?

 
Risposta: 

Secondo la normativa del Codice del Consumo, la fornitura della merce o del servizio deve avvenire entro trenta giorni dalla trasmissione dell’ordine, salvo diverso accordo tra le parti. Se il bene non è disponibile, il professionista entro trenta giorni deve informare il consumatore e rimborsare eventuali pagamenti già effettuati.

Quando viene stipulato un contratto “online” sia l’acquirente, che il venditore sono vincolati alle clausole e alle condizioni a cui entrambi hanno aderito.
Nel caso prospettato il termine contrattualmente previsto per la consegna del prodotto è di sette giorni. Il venditore diventa contrattualmente inadempiente nel momento in cui i termini del contratto non sono rispettati, cioè qualora il bene ordinato non sia consegnato nel termine pattuito. Il consumatore, pertanto, può chiedere di essere sciolto dal contratto e il rimborso totale delle spese sostenute, oltre che del prezzo eventualmente pagato.