Domanda: 

Ho acquistato un armadio alla fiera di Cagliari. Dopo pochi mesi, si è staccata un'anta che mi è caduta addosso, fratturandomi un piede. Nella nota d'ordine che mi è stata consegnata al momento della conclusione del contratto, ma che io sbadatamente non ho letto prima di sottoscrivere, è previsto che per le controversie relative al contratto è competente il foro di Milano. Dovrò farmi assistere da un avvocato di Milano?

 
Risposta: 

Assolutamente no. Il consumatore ha diritto di agire e resistere nella sede a lui più agevole, e qualora una clausola contrattuale preveda una deroga del foro, questa è da ritenersi nulla.