Domanda: 

E’ obbligatorio in un condominio nominare un amministratore condominiale?

 
Risposta: 

Quando i condomini sono più di quattro, l’assemblea nomina un amministratore. Se l’assemblea non provvede, la nomina è fatta dall’autorità giudiziaria, su ricorso di uno o più condomini.
L’amministratore è "l’organo esecutivo" del condominio. Il codice civile disciplina in modo completo nomina, conferma e revoca dell’amministratore. Una volta che un condominio è composto da cinque condomini (intendendo per condomini cinque diversi proprietari di distinte unità immobiliari), questi devono riunirsi in assemblea per nominare un amministratore. In sostanza per quelle compaginie con meno di cinque condomini cioè quelli con due soli partecipanti) i partecipanti possono provvedere autonomamente alla gestione del condominio.