Certificazione energetica

di: Angela Piras - Federconsumatori - 31.03.2011
 

La certificazione energetica è un documento che attesta le prestazioni energetiche degli edifici. Viene redatta dai professionisti, ed ha una durata decennale. Sono sette le classi di certificazione energetica: si utilizzano quali riferimento per le stesse, le lettere dalla A alla G.
In questi giorni ci sono state importanti novità in questa materia.
Con la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, entra in vigore il cd. Decreto Rinnovabili, emanato in attuazione della direttiva comunitaria 28 del 2009.
Il Decreto prevede l'obbligo di allegare il certificato energetico ai contratti di compravendita immobiliare, compresi le locazioni. Dal gennaio del prossimo anno inoltre, l'indice di prestazione energetica dovrà anche essere indicato negli annunci di vendita degli immobili.
Più precisamente "nei contratti di compravendita deve essere inserita apposita clausola con la quale l’acquirente dice di aver ricevuto le informazioni e la documentazione in ordine alla certificazione energetica" e "nel caso di offerta di trasferimento a titolo oneroso di edifici o di singole unità immobiliari, a decorrere dal 1° gennaio 2012 gli annunci commerciali di vendita riportano l'indice di prestazione energetica contenuto nell'attestato di certificazione energetica".
Diversa le "ripercussioni" sui mercati immobiliari italiani, a seconda che le Regioni abbiano già emanato oppure non abbiano emanato ancora una normativa in materia.
Le Regioni già dotate di normativa faranno ancora riferimento a quanto previsto a livello regionale, necessario però inserire nel contratto la specificazione che l'acquirente abbia ricevuto le informazioni e relativa documentazione in merito alla situazione energetica dell'immobile. Per le altre Regioni invece, risulta necessario allegare l'attestato di certificazione energetica e l'apposita clausola nel contratto di compravendita o locazione.
Risultano illegittime le clausole di rinuncia da parte dell'acquirente ad ottenere le informazioni e la documentazione energetica.
Nell'ipotesi in cui il contratto dovesse essere firmato, ma l'immobile non abbia ottenuto l'Ace, il contratto non sarà invalido, si configureranno dei problemi di responsabilità per professionisti e venditori.

(fonte: helpconsumatori)